PIANO GHIACCIO E NEVE, GLI INTERVENTI PREVISTI

Informazioni Generali

  • 5 dicembre 2022
  • Sei mezzi, sei squadre di spalatori e dieci operatori in supporto per interventi su edifici scolastici. Un team formato da tecnici comunali, Protezione Civile, Polizia Locale, Amsa e Aziende appaltatrici lavori stradali pronti a intervenire e soprattutto a prevenire monitorando costantemente le criticità.
Un “Piano Ghiaccio e Neve” sempre più funzionale e articolato che punta soprattutto alla prevenzione delle criticità grazie al costante monitoraggio da parte dei nostri uffici comunali - Ufficio Lavori Pubblici - della temperatura esterna e dei luoghi più critici ove intervenire preventivamente con lo spargimento del sale in caso di abbassamento della temperatura per evitare il formarsi di lastre di ghiaccio.
Il "Piano Ghiaccio e Neve" predisposto quest'anno dall'amministrazione comunale può contare su un validissimo apparato di supporto tra macchine per sgombero neve e forza lavoro: 6 mezzi, 6 squadre di spalatori e 10 operatori in supporto per rendere velocemente agibili gli edifici scolastici coordinati da una cabina di regia formata da un team di esperti sotto la supervisione del vicesindaco Saimon Gaiotto, assessore con delega ai Lavori Pubblici: i tecnici dell'Ufficio Lavori Pubblici, la Protezione Civile, la Polizia Locale, Amsa e le aziende che gestiscono gli interventi sulle strade cittadine che in caso di necessità - repentino abbassamento delle temperature o precipitazioni nervose - sono già allertati per intervenire tempestivamente e ridurre al minimo gli eventuali disagi e problemi che potrebbero verificarsi.
Come sempre, in considerazione anche della grande estensione della rete viabile comunale, il piano prevede di procedere per fasi. Durante l'evento nevoso i mezzi saranno impegnati a sgomberare le arterie principali per garantire la viabilità nei punti ritenuti strategici e critici della città e permettere così la circolazione ai mezzi di soccorso e alle forze dell’Ordine; successivamente si procederà a liberare gli accessi agli edifici pubblici e alle scuole.
Con l’attenuarsi delle precipitazioni nevose e della fase emergenziale, invece, si potrà intervenire sulle vie secondarie e sulle piste ciclabili.
 
Per quanto riguarda, invece, lo sgombero dei cumuli di neve da marciapiedi, passi carrai e dagli accessi alle proprietà private - come da ordinanza sindacale (vedi documento allegato) - ricordiamo che è obbligo dei singoli proprietari provvedere alla rimozione.
Segnaliamo che in caso di mancata osservanza è prevista una sanzione amministrativa pecuniaria fino a 500 Euro .
 
Ricordiamo, infine, che l’efficacia del “Piano Ghiaccio e Neve” dipende anche dalla collaborazione di tutti: gli interventi previsti potranno essere resi ancora più rapidi e soprattutto efficaci solo se verranno osservate le disposizioni riportate.
 
L'amministrazione comunale ricorda i comportamenti da adottare in caso di nevicate e di gelo sul territorio:
Si raccomanda la massima prudenza negli spostamenti che vanno limitati allo stretto necessario. 
Evitare possibilmente di ricorrere all’uso dell’automobile e, se è proprio necessario, assicurarsi di avere le catene a bordo o gomme da neve. A ogni nevicata, infatti, le automobili bloccate e abbandonate creano sempre gravissimi problemi e enormi ritardi nella pulizia delle strade.
I proprietari di case, i commercianti​, i titolari di pubblici esercizi e gli amministratori di condominio hanno l’obbligo di sgomberare dalla neve e dal ghiaccio i tratti di marciapiede adiacenti o davanti ai rispettivi edifici sia durante che dopo la nevicata e, in caso di gelo, a provvedere allo spargimento di sale. La neve rimossa può eventualmente essere ammassata ai margini dei marciapiedi in modo da garantire il transito ai pedoni senza comunque costituire intralcio per la circolazione dei mezzi pubblici e privati.
torna all'inizio del contenuto