Memoria e Responsabilità

Informazioni Generali

  • 6 marzo 2024
  • l'esempio dei giusti davanti alle sfide del nostro tempo

Il 6 marzo è la Giornata Europea dei Giusti, festività istituita nel 2012 dal Parlamento Europeo su proposta della Fondazione Foresta dei Giusti-Gariwo Onlus, per commemorare coloro che si sono opposti con responsabilità individuale ai crimini contro l’umanità e ai totalitarismi.

I Giusti sono persone che hanno lottato contro l’odio e la guerra per un mondo migliore. Al loro esempio dovremmo ispirarci tutti.

 

In occasione di questa ricorrenza l’Amministrazione Comunale di Pioltello organizza un momento di riflessione il 6 marzo 2024 ore 11.00 presso il Giardino dei Giusti di Via Rieti, per ricordare la vita dei Giusti che Gariwo - Gardens of the Righteous Worldwide – di Milano, ha scelto per il 2024:

NARGES MOHAMMADI

VERA VIGEVANI JARACH

ALTIERO SPINELLI

JURIJ DMITRIEV

Chi sono i 4 nuovi Giusti

Vera Vigevani Jarach, attivista e giornalista, si rifugiò in Argentina nel 1939 per sfuggire alle leggi razziali. È una delle 'madri di Plaza de Mayo'. Sono così chiamate le madri dei 'desaparecidos', i giovani uccisi dalla dittatura argentina, come sua figlia Franca.

Narges Mohammadi, premio Nobel per la Pace 2023, è un'attivista iraniana, vice presidente del Centro per i difensori dei diritti umani. È in carcere dal 2016.

Altiero Spinelli politico antifascista, è considerato padre fondatore dell'Unione europea e fu co-autore del Manifesto di Ventotene.

Jurij Dmitriev è uno storico russo, affiliato a Memorial (associazione vincitrice del premio Nobel per la Pace, ora ritenuta 'agente segreto' in Russia). È stato condannato a 15 anni di colonia penale a causa del suo lavoro di informazione e documentazione sui gulag.

Vi aspettiamo numerosi!

 

torna all'inizio del contenuto