Comune di Pioltello
Fotografia Notizie
1 Febbraio 2013

Elezioni Politiche e Regionali del 24 e 25 Febbraio 2013

Dettaglio risultati

Sono disponibili i dati dei risultati delle elezioni Politiche e Regionali.

Per la consultazione accedere alle seguenti sezioni:

 

ELEZIONI POLITICHE 2013

ELEZIONI REGIONALI 2013

 

 

Informazioni generali:

 

QUANDO SI VOTA:

Domenica 24 e lunedì 25 FEBBRAIO 2013

I seggi sono aperti domenica dalle 8 alle 22 e lunedì dalle 7 alle 15.

 

PER COSA SI VOTA:

Elezioni per il rinnovo del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati.

Elezione diretta del Presidente, della Giunta e del Consiglio Regionale della Lombardia.

 

CHI PUO’ VOTARE:

per l’elezione della Camera dei Deputati e per le elezioni regionali: possono votare i cittadini italiani che abbiano compiuto 18 anni, iscritti nelle liste elettorali del Comune di Pioltello;

per il Senato della Repubblica: possono votare solo i cittadini che abbiano compiuto i 25 anni, iscritti nelle liste elettorali del Comune di Pioltello.

 

GLI ELETTORI ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO (ISCRITTI ALL’AIRE):

per le elezioni regionali: possono votare solo in Italia, presso il Comune di iscrizione nelle liste elettorali;

per le elezioni politiche: possono votare in Italia, in favore dei candidati della circoscrizione nella quale è compreso il proprio Comune di iscrizione nelle liste elettorali, soltanto gli elettori iscritti all’Aire che abbiano presentato domanda al Consolato di appartenenza entro il 3 gennaio scorso (termine già scaduto).

Gli elettori AIRE che non abbiano esercitato la suddetta opzione votano all’estero per i candidati della circoscrizione “estero”.

 

ELETTORI ITALIANI TEMPORANEAMENTE ALL’ESTERO:

Sono considerati elettori italiani temporaneamente all’estero (art. 2 D.L. n. 223/2012) i cittadini non iscritti all’AIRE che si trovino momentaneamente all’estero per motivi di servizio o missioni internazionali (appartenenti alle forze armate e di polizia impegnati in missioni internazionali, dipendenti delle amministrazioni dello Stato, delle regioni o delle province autonome e loro familiari conviventi nonché professori, ricercatori universitari e loro familiari conviventi).

 

Tali categorie di elettori:

per le elezioni regionali: possono votare solo in Italia, presso il Comune di iscrizione nelle liste elettorali;

per le elezioni politiche: possono votare anche all’estero presentando apposita dichiarazione ai comandi o alle amministrazioni di appartenenza – ovvero, per i professori ed i ricercatori universitari, direttamente all’ufficio consolare – entro il 20 gennaio (termine scaduto).

 

COSA SERVE PER VOTARE:

Per votare è necessario recarsi presso la sezione elettorale assegnata e indicata sulla tessera elettorale in possesso dell’elettore.

Insieme alla tessera elettorale è necessario esibire, al seggio, un documento d’identità valido.

Coloro che necessitano di un duplicato della tessera elettorale devono presentare all’Ufficio Elettorale un’apposita domanda specificando la motivazione della richiesta:

 

  • in caso di SMARRIMENTO dell’originale è sufficiente la relativa dichiarazione da compilare sull’apposito modulo di domanda;

  • in caso di DETERIORAMENTO è necessario allegare l’originale deteriorato;

  • in caso di ESAURIMENTO DEGLI SPAZI DISPONIBILI nella tessera per il timbro di avvenuta votazione, è sufficiente esibire la tessera esaurita.

  • Nota bene: Chi avesse un solo spazio disponibile per il timbro sulla propria tessera elettorale non deve recarsi all'Ufficio per la sostituzione. Questa tornata elettorale prevede l'apposizione di un timbro solo.

 

Per il rilascio delle tessere elettorali l’Ufficio Elettorale del Comune è aperto da martedì 19 a sabato 23 Febbraio ininterrottamente dalle 9 alle 19.30.

Domenica 24 e lunedì 25 febbraio, giorni di votazione, l’Ufficio è aperto per tutta la durata delle operazioni di voto.

 

Il ritiro può essere effettuato personalmente dall’interessato o da un parente/affine o altro soggetto al quale l’interessato abbia conferito delega scritta accompagnata dalla copia di un valido documento d’identità del delegante. Il delegato dovrà a sua volta esibire il proprio documento di identità.

Importante: la tessera elettorale non deve essere consegnata ad alcuno.

Gli elettori sono invitati a voler verificare sin d'ora se siano in possesso di tale documento, ed in mancanza a richiedere al più presto il rilascio del duplicato, evitando di concentrare tali richieste nei giorni della votazione.

In caso di cambio di residenza all’interno dello stesso Comune l’elettore riceverà al proprio domicilio il tagliando adesivo che riporta il nuovo indirizzo. Questo tagliando è da applicare alla tessera elettorale da utilizzare per votare.

 

TRASPORTO ED ASSISTENZA AL VOTO PER PORTATORI DI HANDICAP

Gli elettori portatori di handicap potranno usufruire di un servizio di trasporto gratuito dall’abitazione al seggio elettorale.

La richiesta per tale servizio deve essere inoltrata telefonando al n 02.92.366.257, sig. Luigi Coppola, Ufficio Elettorale, entro Mercoledì 20 Febbraio 2013.

 

VOTO ASSISTITO

L’elettore fisicamente impossibilitato ad esercitare autonomamente il diritto di voto, potrà votare con l’assistenza di un accompagnatore di fiducia che lo segua in cabina, esibendo un apposito certificato rilasciato dal funzionario medico designato dall’Autorità sanitaria locale.

La certificazione deve riportare in modo esplicito l’impossibilità, temporanea o permanente, di esercitare autonomamente il diritto di voto. Non sono idonee ad attestare l’impedimento al voto certificazioni rilasciate per altre finalità (invalidità, ecc.).

L’elettore stabilmente affetto da grave infermità può presentare richiesta al Comune per ottenere l’annotazione permanente del diritto del voto assistito sulla tessera elettorale personale. La richiesta va presentata all’Ufficio Elettorale allegando:

 

  • la tessera elettorale;

  • un valido documento d’identità;

  • la documentazione sanitaria di cui sopra.

 

VOTO DOMICILIARE PER ELETTORI AFFETTI DA INFERMITA' E CHE NE RENDANO IMPOSSIBILE L'ALLONTANAMENTO DALL'ABITAZIONE

In ottemperanza alla normativa vigente (D.P.R. N. 361/57; L. 27/01/2006 N. 22, N°1; L. 7/5/2009, N. 46) gli elettori affetti da gravi infermità, tali da impedire l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano, che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, hanno la possibilità, su espressa richiesta, di essere ammessi al voto nella predetta dimora.

Gli interessati dovranno far pervenire entro e non oltre il 4 febbraio 2013, alla ASLMI2 di Melzo, Via Mantova (1° piano), alla sig.ra R.Scarpelli, tel. 02,92654803, la richiesta specificando i propri dati anagrafici, residenza e recapito telefonico e motivo della chiamata.

L'elettore che farà richiesta di voto domiciliare dovrà produrre alla Asl tutta la documentazione sanitaria utile a supportare la certificazione, il certificato elettorale e un documento di identità valido.

Il medico incaricato della Asl, valutata la richiesta, contatterà l'elettore telefonicamente e concorderà la data di effettuazione della visita nei giorni successivi.

Il sindaco, a conclusione dell'istruttoria svolta dalla Asl, rilascerà a ciascun elettore che sia stato ammesso al voto a domicilio un'attestazione dell'avvenuta inclusione negli appositi elenchi.

Il voto sarà raccolto, durante le ore in cui è aperta la votazione, dal presidente dell'ufficio elettorale di sezione nella cui circoscrizione è ricompresa la dimora espressamente indicata dall'elettore, con l'assistenza di uno degli scrutatori del seggio e del segretario.

 

DIVIETO DI INTRODURRE TELEFONI CELLULARI NELLE CABINE ELETTORALI

Per assicurare la segretezza dell'espressione del diritto di voto, a seguito dell'entrata in vigore del D.L. 1 aprile 2008, n. 49 "Misure urgenti volte ad assicurare la segretezza dell'espressione del voto nelle consultazioni elettorali e referendarie", è vietato introdurre all'interno delle cabine elettorali telefoni cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagini.

Il presidente dell'ufficio elettorale di sezione, all'atto della presentazione del documento di identificazione e della tessera elettorale da parte dell'elettore, inviterà l'elettore stesso a depositare le apparecchiature indicate di cui è al momento in possesso.

Le apparecchiature depositate dall'elettore, prese in consegna dal presidente dell'ufficio elettorale di sezione unitamente al documento di identificazione e alla tessera elettorale, saranno restituite dopo l'espressione del voto.

Chiunque violi tale divieto è passibile di denuncia alla competente autorità giudiziaria con conseguenti sanzioni detentive e pecuniarie.

 

Per qualsiasi informazione o chiarimento:

Ufficio Elettorale

Sig. Luigi Coppola - tel. 02/92.366.257

e-mail: l.coppola@comune.pioltello.mi.it