Comune di Pioltello
Fotografia area Ambiente, Territorio e Paesaggio

Le raccolte differenziate: Istruzioni per l'uso

La frazione umida

Che cos'è?
La frazione umida è costituita dai rifiuti organici, cioè gli scarti di cucina.
Questi rifiuti vengono portati all'impianto di compostaggio dove si decompongono e si trasformano in un terriccio fertilissimo che può essere riutilizzato nei giardini e nei prati.


pane, pasta, riso
carne, pesce, ossa, lische
frutta, verdura e ortaggi

bucce e noccioli
tovaglioli di carta
uova e gusci

fiori
fondi di caffè

tappi di sughero

bustine di camomilla e thè

NO
rifiuti non organici
pannolini e assorbenti

 

La frazione secca

Che cos'è?
La frazione secca è composta da tutti i rifiuti che non sono soggetti ad altre raccolte differenziate. Essa viene conferita al termovalorizzazione di Sesto San Giovanni. Qui i rifiuti vengono "bruciati" e dalla loro combustione si ricava energia elettrica.


carta plastificata e oleata
cassette audio e video, CD, DVD
giocattoli
pannolini e assorbenti
posate di plastica
lettiere di cani e gatti

tubetti di dentifricio

NO
rifiuti riciclabili come meglio specificati in queste pagine

pile e batterie

farmaci

 

La carta, il cartone e il Tetrapak®

Perché raccoglierli?
Per produrre una tonnellata di carta sono necessari 15 alberi di alto fusto e 400.000 litri di acqua, perciò raccogliere carta e cartone vuol dire risparmiare la vita di molti alberi. La carta e il cartone (insieme al Tetrapak®) sono raccolti porta a porta, a condizione che non siano sporchi di materiale organico e non siano uniti con alluminio o con plastica.


giornali, riviste e libri
cartoni e scatoloni piegati
confezioni in cartone
fotocopie

Tetrapak® (cartoni del latte, dei succhi di frutta, ...)

NO
carta oleata
carta plastificata
plastica e polistirolo

 

Il vetro

Che cos'è?
Comprende tutti i contenitori in vetro che, se raccolti in modo differenziato, permettono di risparmiare le materie prime per produrre tale materiale e una notevole quantità di energia.
Non si devono buttare ceramica e porcellana (materiali con cui sono prodotti piatti e altre stoviglie) insieme al vetro.


bottiglie e barattoli di vetro
lastre di vetro di piccole dimensioni
cristallo
NO
piatti e stoviglie di ceramica
porcellana e terracotta
lampadine
bombolette spray

 

La plastica e lattine

Che cosa sono?
La plastica è ottenuta da una complessa lavorazione del petrolio. Se viene raccolta e riciclata, con essa si possono produrre caldi indumenti sportivi di pile o arredi urbani, come giochi per bambini e panchine (come quelle presenti nei parchi di Via Palermo, Via Tobagi e il fontanile Castelletto).

Per produrre le lattine serve la bauxite, un minerale ricco di alluminio. Sia per estrarlo dalle miniere, che per lavorarlo servono ingenti quantità di energia. La produzione delle lattine a partire dal riciclaggio di quelle usate permette di risparmiare molta energia, rispetto alla fabbricazione a partire dal minerale.   

Se abbandonati nell'ambiente sia la plastica che le lattine rimangono intatte per centinaia di anni, inquinando e deturpando l'ambiente.

A Pioltello la plastica e le lattine (di bevande, tonno, pelati, ecc.) si raccolgono nello stesso sacco e in seguito vengono selezionati.


bottiglie di acqua e di bibite
flaconi di detersivi, ammorbidente, bagnoschiuma, shampoo
vaschette per alimenti pulite (frutta, carne, uova, gelati, ecc.)
vasetti di yogurt (sciaquati)
vasi in plastica
buste e sacchetti per alimenti (pasta, riso, ecc.)
reti per la frutta e patate
pellicole e polistirolo
sacchi, sacchetti e buste

piatti, bicchieri e posate di plastica

lattine di bevande (coca, birra, ecc.)

scatolette di pelati, tonno, legumi, ecc.

NO
giocattoli

imballaggi con residui del contenuto (rifiuti pericolosi o putrescibili)
complementi d'arredo
barattoli e sacchi per colle, vernici, solventi e cemento

contenitori di prodotti pericolosi

Tetrapak® (cartoni del latte, succhi di frutta, ecc.)

 

I rifiuti vegetali

Che cosa sono?
I rifiuti vegetali sono quelli che derivano dalle attività di cura del giardino, dell'orto e delle piante di casa.


erba e foglie
potature di siepi (legate in fascine e di lunghezza max di 1 metro)
scarti di ortaggi
piccole piante

NO
rami e tronchi

terra

sassi

 

I rifiuti ingombranti

Che cosa sono?
Per ingombranti si intendono i rifiuti di grosse dimensioni, che non possono essere trasportati con la propria automobile al Centro di Raccolta Rifiuti di Via Dante n°1/A, purché non siano superiori ai 40 kg per ogni singolo pezzo. In alternativa, tramite prenotazione al numero verde 800-332299, i rifiuti ingombranti possono ritirati domiciliarmente a piano strada per un massimo di tre pezzi.


mobili
elettrodomestici

materassi

reti per letti

NO
macerie
vetro

 

Le pile scariche

Che cosa sono?
Sono le pile contenute nei giocattoli, nelle radioline e in altri apparecchi elettrici. Sono molto inquinanti se vengono disperse nell'ambiente perché contengono metalli e acidi che penetrano nel terreno contaminandolo.


pile per torce, radio, orologi, ecc.
batterie per telefoni cellulari e per PC

batterie e pile per giochi

 

I medicinali scaduti

Che cosa sono?
Sono le medicine che usiamo quando siamo ammalati e che spesso, quando siamo guariti, avanzano. Dopo un certo tempo, segnalato sulla confezione, i medicinali scadono e non possono più essere usati perché sono tossici.
Non vanno assolutamente inseriti nel rifiuto secco. Inoltre sono catalogati come Rifiuti Urbani Pericolosi e quindi sono raccolti separatamente.


pastiglie, fiale,
sciroppi, pomate, disinfettanti

 

Centro di Raccolta Rifiuti

Che cos'è?
Il Centro di Raccolta Rifiuti di Via Dante n°1/A è il luogo dove è possibile trasportare gratuitamente e raccogliere differenziando questi tipi di rifiuti:

carta e cartone
frigoriferi e congelatori

vetro (bottiglie e lastre)
componenti elettronici (aspirapolvere, TV, PC, lettore DVD e VHS, telefoni, tostapane, friggitrici, utensili elettrici, giocattoli elettronici, bilance, ferri da stiro, ecc.) 
ferro 

legno
pile, batterie di automobile
plastica
olio di automobile

olio di cucina
rifiuti ingombranti e mobili
macerie e materiali inerti per un totale di 10 secchi da vernice all'anno per famiglia
contenitori etichettati T/F (solventi, vernici, colle, ecc.)
neon e lampadine a risparmio energetico

toner
scarti vegetali

stracci

  •  

» Stampa la pagina icona per la stampa della pagina

Valutazione utilità pagina

puoi esprimere un giudizio sulla utilità della pagina

  • Valutazione molto utile
  • Valutazione abbastanza utile
  • Valutazione poco utile
  • Valutazione per niente utile