Comune di Pioltello
Fotografia area Comunicazione
26 Ottobre 2017

Approvato a grande maggioranza dal Consiglio comunale il Piano per il diritto agli studi 2017 – 2018

Il tema di quest’anno proposto dall’Amministrazione alle scuole sarà “L’Europa e i suoi valori”

Pioltello 20 ottobre - Martedì 18 ottobre, il Consiglio comunale ha approvato a grande maggioranza, con le uniche astensioni di M5S e Progetto Civico Pioltello, il Piano per il diritto allo studio 2017 – 2018.
«Ringrazio l’assessora alla Scuola Gabriella Baldaro, la giunta, gli uffici comunali, tutte le scuole e i soggetti del territorio che hanno contribuito a definire il Piano per il diritto allo studio – ha dichiarato la sindaca Ivonne Cosciotti – proseguiamo sulla strada intrapresa l’anno scorso, confermando gli stanziamenti e con l’obiettivo di dare a tutti gli studenti di Pioltello gli strumenti per affermarsi nella vita ed essere buoni cittadini, italiani ed europei».
Lo stanziamento di quest’anno per il Piano per il diritto allo studio è di 1.088.763 euro, in linea con il precedente Piano. Risorse che a loro volta sono state suddivise in quattro macroaree di intervento. La prima corrisponde al Funzionamento delle autonomie scolastiche, per il quale sono stati stanziati 45.940 euro; la seconda all’Ampliamento dell’offerta formativa richiesta dalle autonomie (123.913 euro); la terza all’Ampliamento dell’offerta formativa offerta dagli assessorati (109.250 euro); l’ultima ad altri interventi, relativi al funzionamento dei servizi e alle attività scolastiche (809.660 euro).

«In linea con il precedente, il Piano per il diritto allo studio 2017 - 2018 non si limita a finanziare gli indispensabili servizi alle scuole – ha spiegato l’assessora alla Scuola Gabriella Baldaro – ma contiene importanti risorse per soddisfare le esigenze dei ragazzi. Indicazioni queste che sono emerse attraverso un percorso di confronto con le scuole stesse, fatto di incontri periodici svoltisi durante tutto l’anno».
Partendo da questi presupposti vengono in gran parte confermati i progetti che fanno parte dell’area Ampliamento dell’offerta formativa richiesta dalle scuole. Anche quest’anno prenderanno il via Teatro in classe (XXXI edizione), le attività di mediazione culturale (progetto Benvenuti), le lezioni di Psicomotricità, quelle di inglese e di musica.

«Per quanto riguarda l’offerta formativa degli assessorati il tema che da quest’anno fa da filo conduttore è l’Europa e i suoi valori - ha spiegato l’assessora Baldaro -. I nostri ragazzi crescono in una dimensione locale, ma anche nazionale ed europea, per questo è importante che sviluppino una coscienza civica e un’identità da cittadini europei. Una finalità educativa ancora più importante, se si tiene conto della realtà sempre più multietnica che caratterizza la nostra società. Tutto questo – ha aggiunto l’assessora – all’interno dei pilastri educativi imprescindibili, contenuti all’interno del quadro dei principi costituzionali, come l’educazione alla legalità, alla salute, all’integrazione, alla pace, alla difesa dell’ambiente».

Coerentemente con queste premesse, i progetti promossi dagli assessorati all’interno di questa area del Piano prevedono iniziative sul tema della Pace, un percorso sull’Europa a cura dell’Ufficio del Parlamento Europeo di Milano. Confermate le lezioni di educazione stradale e alla legalità digitale a cura della Polizia locale, così come gli incontri promossi dalla Protezione civile sui comportamenti di cittadinanza attiva e responsabile, quelli dell’Anpi sulla Costituzione, i corsi di canto e di educazione alla lettura, gli stanziamenti per le borse di studio per gli studenti meritevoli e meno abbienti. Novità di quest’anno gli incontri a cura dell’Ordine degli Avvocati di Milano sulle responsabilità e la posizione giuridica dei ragazzi, il percorso guidato nella mostra “900 criminale” in biblioteca, a cui hanno partecipato già 16 classi e 350 ragazzi, e le lezioni sulle buone pratiche ambientali ed ecologiche a cura dell’Amsa (progetto Amsa a scuola). A questi progetti si aggiungono i progetti di sostegno e consapevolezza nella scelta del percorso di studi, come Orientiamoci, rivolto ai ragazzi delle ultime classi delle scuola secondaria di I e II grado e l’OrientDay, la giornata di presentazione dell’offerta formativa delle scuole del territorio e non solo.

«Infine abbiamo inserito nel Piano anche tematiche trasversali che concorrono alla crescita della persona – ha concluso l’assessora Baldaro, presentando i progetti promossi dalla Giunta –. Nell’ambito dell’educazione alla legalità ci sono progetti specifici per l’educazione alla parità di genere, la prevenzione al cyberbullismo e al bullismo che recepiscono le recenti normative regionali e nazionali che prevedono una forte elemento di prevenzione. Mentre nell’ambito delle iniziative per il benessere e salute, abbiamo confermato con un importante stanziamento di 30mila euro, il servizio di consulenza psico-pedagogica, che tanto apprezzamento ha riscosso l’anno scorso».

Come sempre la parte più corposa del Piano per il diritto allo studio riguarda il sostegno dei servizi e attività scolastiche (stanziamento di 809.660 euro). In quest’area sono previste risorse per la mediazione culturale, il pre e post scuola, i contributi alle scuole speciali, il sostegno agli alunni disabili, la forniture di libri di testo e acquisto arredi, i contributi alle scuole paritarie e il servizio di refezione scolastica. «A questo proposito è in corso di assegnazione il servizio. Il bando – ha concluso l’assessora Baldaro – è stato scritto con l’ausilio dei genitori e degli insegnanti della Commissione mensa. Sono previsti alcuni interventi sul refettorio, come la tinteggiatura e la posa delle zanzariere, e novità come la colazione in classe per le prime primaria e l’introduzione del cestino freddo, un pasto al sacco in caso in emergenze, che però inciderà del 30% in meno sulla retta giornaliera. Tutto questo partendo da una base d’asta inferiore rispetto all’appalto precedente».
 

Ufficio Stampa Comune di Pioltello

Stefano Ferri

Via Carlo Cattaneo, 1 – 20096 Pioltello (Mi)

Tel.: +39 02 92 366 364 – Mobile: 3351835774

E-mail: s.ferri@comune.pioltello.mi.it

Documenti associati

Per visualizzare i documenti in formato PDF è necessario aver installato l'ultima versione di Acrobat Reader, disponibile gratuitamente sul sito www.adobe.it
Per scaricare il download di OpenOffice accedere a www.openoffice.org