Comune di Pioltello
Fotografia area Comunicazione
11 Ottobre 2012

UNO SPETTACOLO TEATRALE IN AIUTO DI MOGLIA

Sabato 20 ottobre va in scena “Tango”, i cui ricavi saranno devoluti al comune del mantovano colpito dal sisma di maggio. Un altro gesto di solidarietà dopo la raccolta fondi lanciata nel mese di giugno.

Pioltello, 11 ottobre 2012 – La Città di Pioltello apre ancora una volta le porte alla solidarietà a favore del Comune di Moglia. Sabato 20 ottobre, alle ore 21.00 presso la Sala Consiliare del comune andrà in scena lo spettacolo teatrale “Tango”, a cura dell’Associazione Conteatrovivo e della Compagnia Quarta Parete.
Liberamente ispirato al testo di Slawomir Mrozek e con la regia firmata da Maurizio Felisati e Danila Marongiu, lo spettacolo è organizzato con la modalità dell’ingresso a offerta libera. I ricavi saranno infatti interamente devoluti al comune mantovano di Moglia, colpito gravemente dai terremoti del 20 e 29 maggio scorso.
L’iniziativa è l’ultima, in ordine di tempo, che la Città di Pioltello realizza a favore del comune mantovano, “adottato” simbolicamente dall’Amministrazione Comunale per sostenere l’opera di ricostruzione dopo il disastroso terremoto di maggio. Lo scorso giugno l’Amministrazione Comunale di Pioltello si era subito attivata per lanciare una raccolta fondi in favore di Moglia e per prestare il supporto del Segretario Comunale per gestire l’appesantimento burocratico causato dal sisma.


Dichiara l’Assessore alle Culture Fiorenza Pistocchi: «L'Associazione Conteatrovivo ha sempre offerto ai cittadini di Pioltello le proprie produzioni teatrali, frutto del lavoro svolto con gli allievi dei corsi di teatro e risultanti dall'esperienza della compagnia teatrale a cui ha dato vita: Quarta Parete. Negli ultimi anni gli spettacoli di Quarta Parete, oltre a essere qualitativamente molto validi e interessanti, hanno avuto anche un intento benefico, a favore di comunità e associazioni che attuano progetti di solidarietà. Il ricavato dell'ingresso a offerta libera sarà devoluto interamente alla cittadina di Moglia. Ci auguriamo che i cittadini intervengano numerosi per cogliere insieme due opportunità: assistere a uno spettacolo di qualità e partecipare a un
progetto di solidarietà».


Lo spettacolo – In una famiglia, un'apparente armonia è legata a idealismi di libertà, ma è l’idealismo, nato molti anni prima, attraverso il quale chiunque, oltre a pensare liberamente, poteva fare all'altro quello che voleva in nome di un principio di trasgressione. In questa libertà senza regole, forme e valori, nasce la controrivoluzione di Arturo, che osteggia apertamente il padre. Avversario accanito di questa formula comunitaria, il giovane cerca di ritrovare un sistema di norme e valori ormai perduti. Mrozek svela il principio secondo il quale l'assenza di norme apre la strada a uno stato di regime: è solo dalla mancanza di alternative condivise che trionfano i poteri forti, pericolosi e spietati. Un'opera adattata a un passato storico, vissuto in tanti paesi del nostro piccolo mondo, e a un presente in cui piccole e grandi logiche di dominio, sono presentate nelle forme che più ci piacciono e, proprio per questo, sono solo apparentemente
innocue.
 

Documenti associati

Per visualizzare i documenti in formato PDF è necessario aver installato l'ultima versione di Acrobat Reader, disponibile gratuitamente sul sito www.adobe.it
Per scaricare il download di OpenOffice accedere a www.openoffice.org